Missione Brasile per le piccole imprese Italiane: da Lynx a Temsi

Feb 19, 2019

Graziano Messana parla al Corriere della Serra delle prospettive economiche brasiliane, dopo la nuova direzione politica e l’apertura al commercio e agli investimenti internazionali, citando esempi di piccole imprese Italiane già presenti in Brasile.

Scopri perché il territorio brasiliano è un mercato importante per le PMI italiane qui.

Economia in ripresa dopo una dura recessione, câmbio di indirizzo politico e apertura al commercio e agli investimenti internazionali. Il Brasile si presenta con un volto rinnovato.
“Un numero crescente di medie e piccole imprese italiane guarda al mercato brasiliano per il suo elevato potenziale”, spiega Graziano Messana, 43 anni, Imprenditore, trasferitosi in Brasile nel 2006 dove ha fondato la società di gestione e consulenza GM Venture, diventando tra l’altro vicepresidente della Camera di Commercio di San Paolo. “In Brasile le aziende italiane che desiderano insediarsi con dei siti produttivi oppure svolgere attività commerciale incontrano difficoltà a causa delle complessità regolamentari vigenti sul mercato”, spiega Messana. É per questo che GM Venture, nome che sta per General Management Venture, offre servizi di interim management per conto di società straniere. “ In pratica ci prendiamo cura di tutti gli aspetti amministrativi e finanziari mediante servizi manageriali e amministrativi in outsourcing. Questo permanette alle imprese di liberarsi dei costi e delle complessità procedurali per concentrarsi solo sul “core business”, spiega l’imprenditore. Energia, finanza, moda e industria italiane hanno trovato in Brasile terreno fertile per crescere. “ Oltre a colossi como Enel, nell’energia, o come Azimut, nel risparmio gestito, ci sono casi di aziende meno note”, sottolinea Messana.
Gli esempi? Lynx, un system integrator con un fatturato di circa 30 milioni di euro, Temsi, 10 millioni di giro d’affari, che dopo aver gestito in Italia la logistica per Esselunga è passata a fornite servizi analoghi per la grande distribuzione in Brasile. O ancora Olimpia Splendid, ricavi per 80 milioni di euro, i cui condizionatori d’aria portatili hanno conquistato la classe media del gigante latinoamericano.

Marco Sabella

Articolo originale.

Se vuoi aprire un’attività in Brasile, dai un’occhiata a tre semplici passaggi per farlo, qui.

Leggi altre news

Investire in Brasile, “Che te fa Bene”

Investire in Brasile, “Che te fa Bene”

Chi a buon albero s'appoggia, buon ombra lo ricopre. Il vecchio detto italiano, potrebbe spiegare i motivi che hanno spinto gli imprenditori italiani a investire in Brasile, nonostante la crisi. Il rilascio di oltre 400 milioni di euro da parte del governo italiano...

leggi tutto
Open chat