Fare affari in Brasile: incentivi fiscali sugli investimenti esteri

Ago 19, 2020

L’ultima crisi ha colpito l’intera economia mondiale, anche il Brasile ha risentito alcuni cali relativi agli investimenti stranieri sul territorio. Recentemente però fare affari in Brasile ritorna a essere una grande opportunità per gli investitori stranieri.

In questo articolo potrai scoprire quali sono gli incentivi federali riservati agli investitori stranieri che pensano di fare affari in Brasile.

Il governo brasiliano incoraggia le società straniere interessate a investire in Brasile favorendo vari incentivi fiscali a livello comunale, statale e federale. La maggior parte degli incentivi concessi presentando un progetto che indica l’importo minimo investito, contenente anche informazioni sulla creazione di posti di lavoro e su altre questioni rilevanti.

Se stai pensando di fare affari in Brasile, continua a leggere l’articolo per conoscere cinque incentivi governativi per gli investimenti stranieri diretti.

RECAP – Regime speciale per l’acquisizione di beni di capitale per le società esportatrici

Le società il cui fatturato lordo delle esportazioni dell’anno precedente rappresentano più del 50% del loro reddito lordo totale derivante dalla vendita di beni e servizi possono beneficiare dell’esenzione dal PIS e dal COFINS nell’acquisizione di beni strumentali (importati o nazionali). Tale esenzione fiscale è valida per tre anni dalla data in cui è stata concessa.

REIDI – Programma speciale di incentivazione per lo sviluppo delle infrastrutture

Il governo concede l’esenzione dal PIS e dal COFINS alle società di infrastrutture che partecipano al Programma di Accelerazione della Crescita (PAC). Queste società possono essere identificate per ottenere incentivi attraverso questo regime per l’acquisto di prodotti, servizi di costruzione e fattori di produzione (importati e acquisiti nel mercato interno) per l’incorporazione nelle loro immobilizzazioni. L’esenzione si applica ai progetti di trasporto, energia, irrigazione e servizi igienico-sanitari di base e termina entro cinque anni dalla data in cui è stata concessa.

REPENEC – Regime speciale di incentivazione per lo sviluppo delle infrastrutture dell’industria petrolifera nelle regioni del Nord, Nordest e Centro Ovest

I progetti infrastrutturali sviluppati per l’industria petrolifera nelle regioni settentrionali, del nord-est e del centro ovest del Brasile possono beneficiare di un regime fiscale speciale. Le imprese qualificate devono avere una base in queste regioni. Gli incentivi fiscali si applicano all’importazione e all’acquisizione di nuovi macchinari, attrezzature, strumenti o dispositivi, nonché materiali da costruzione da utilizzare o applicare nelle infrastrutture da incorporare nei beni fissi di tali società.

REPES – Regime speciale di tassazione per la piattaforma di esportazione per i servizi italisti (IT)

Questo regime fiscale speciale mira a favorire le imprese che si impegnano esclusivamente in attività di sviluppo di software o di fornitura di servizi di tecnologia dell’informazione. L’acquisizione di prodotti e servizi IT è esente da PIS e COFINS nell’ambito del regime REPES. È anche possibile importare prodotti privi di IPI, purché non esista un prodotto interno simile. Le imprese che ne hanno diritto devono impegnarsi ad esportare oltre l’80% del loro fatturato lordo annuo relativo alla vendita di prodotti e servizi. Le società il cui reddito è stato sottoposto al regime cumulativo PIS e COFINS o che operano secondo il regime fiscale semplificato (noto come Simples Nacional) non potranno partecipare ai REPES.

REPORTO – Regime fiscale per incoraggiare la modernizzazione e l’espansione della struttura portuale

REPORTO è una procedura doganale che concede l’esenzione dall’imposta sui prodotti industrializzati (IPI), contributi come PIS, Pasep e COFINS. In determinate circostanze, l’imposta sulle importazioni a condizione che le attrezzature acquistate, che possono essere state importate o acquistate sul mercato interno, non abbiano un equivalente nazionale. Questo regime fiscale mira a incoraggiare gli operatori portuali, i concessionari e gli inquilini, nonché le aziende autorizzate a gestire impianti portuali privati. Questo vantaggio fiscale si è recentemente esteso a concessionari ferroviari e società di scavo.

Fonte: ApexBrasil

Se consideri di fare affari in Brasile, GM Venture è il partner giusto per prendere cura del vostro investimento. Contattaci!

Leggi altre news

Open chat